Come insaporire gli arrosticini

10 Nov 2021

Se siete degli amanti della carne ovina allora sicuramente avrete già gustato gli arrosticini di pecora tipici della cucina abruzzese.

E se vi dicessimo che lo street food più apprezzato d’Italia si può replicare anche a casa vostra?

Niente paura, siamo qui a posta per spiegarvi come preparare e soprattutto come insaporire gli arrosticini.

Per i pochi che non sanno di cosa stiamo parlando, gli arrosticini sono degli spiedini di carne lunghi più o meno 25-30 cm. Secondo la tradizione gli arrosticini si preparano tagliando a cubetti la carne di pecora giovane oppure di castrato, che in seguito deve essere infilata nei bastoncini di legno.

Di solito al pezzo di carne magro viene alternato un pezzo di grasso per dare più sapore durante la cottura.

Se avete poco tempo e non volete sporcarvi le mani, nella selezione dei Pronti da cuocere di Forma Carni troverete gli arrosticini già pronti, preparati con le carni migliori.

Preparare gli arrosticini

Prima di vedere come insaporire gli arrosticini, bisogna procedere con il taglio della carne.

Per preparare gli arrosticini tagliate la carne formando dei piccoli dadi di circa 1 cm.

I cubetti di carne che avete preparato, se risultano essere troppo magri devono essere alternati a dei pezzi di grasso in modo da formare il 25% del peso totale.

Solo così avrete un arrosticino saporito, morbido e succulento.

Come si diceva prima, se non volete preparare da soli gli arrosticini perché non sapete maneggiare bene la carne o semplicemente perché siete a corto del tempo necessario, potete scegliere di acquistare quelli già pronti Forma.

In commercio si trovano arrosticini fatti a livello industriale e quelli più grossolani tagliati a mano dal macellaio.

Qualsiasi tipo di arrosticino voi scegliate, arrivati a questo punto potreste decidere di fare una breve marinatura per insaporire bene la carne.

Marinare gli arrosticini

La marinatura serve in primis a rendere la carne più tenera e in secondo luogo per esaltarne i sapori.

Quindi come insaporire gli arrosticini?

A differenza di altri tagli di carne più grandi, gli arrosticini hanno bisogno di una marinatura breve: mezz’ora quindi è più che sufficiente.

Adagiate gli arrosticini in una teglia profonda, ungeteli con l’olio extravergine di oliva, del succo di limone e un goccio di vino rosso.

Di tanto in tanto girate l’arrosticino in modo che la carne si bagni nell’intingolo in tutti i suoi lati.

A questo punto siete pronti a mettere gli arrosticini sull’apposita griglia.

Come cuocere gli arrosticini

Per cuocere meglio questa pietanza gli abruzzesi hanno creato un braciere ad hoc per gli arrosticini: in dialetto è conosciuto come rustellara e ha una forma lunga e stretta che permette di cuocere la carne a diretto contatto con il calore, mentre il pezzo di legno dello spiedino rimane fuori dalla portata della fiamma.

Se non avete questo tipo di brace non c’è nessun problema; cuocete gli arrosticini su una piastra di ghisa ben calda, oppure in alternativa potete scegliere la cottura in forno, anche se il sapore ne risentirà.

Mentre gli arrosticini vengono cotti potete passare sopra la carne un rametto di rosmarino che avete bagnato nella marinatura usata in precedenza, così da donargli un sapore più intenso e a fine cottura salate il tutto.

Una buona idea sarebbe quella di salare la carne con del sale aromatizzato proprio con il rosmarino.

A cottura ultimata servite gli arrosticini avvolgendoli nella carta stagnola oppure in contenitori di terracotta.

Gli spiedini di carne devono essere serviti caldi e mangiati con le mani, meglio se accompagnati con qualche fetta di pane appena abbrustolita e bagnata con un filo di olio extravergine di oliva e un bicchiere di Montepulciano d’Abruzzo.

Summary
recipe image
Recipe Name
Come insaporire gli arrosticini
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time

RICETTE & CONSIGLI

Ricetta fregola e salsiccia

La fregola con salsiccia è un gustosissimo primo piatto tipico della tradizione gastronomica della Sardegna, che si prepara con un formato di pasta di semola molto conosciuto e tra i più antichi dell’Isola: la fregola sarda. Questo particolare formato di pasta è...

Ricetta sugo con salsiccia

Il sugo con salsiccia è un condimento saporito e sostanzioso, ottimo per realizzare un indimenticabile primo piatto di pasta: meglio se si tratta di tagliatelle o tortiglioni, ma può andar bene anche con le classiche pennette o per condire una squisita pasta al forno...

Ricetta lenticchie e salsiccia

La ricetta lenticchie e salsiccia è un piatto tipico della tradizione contadina, completo e sostanzioso che non tramonta mai. Non stiamo parlando di una cena raffinata o un pranzo da preparare al volo, ma di un piatto unico che richiede lunghe cotture…e con l’obbligo...

Ricetta funghi e salsiccia

La ricetta funghi e salsiccia è tra le più apprezzate durante la stagione autunnale, quando iniziano le scampagnate alla ricerca di funghi porcini e champignon! Un grande classico a cui non si può rinunciare, soprattutto in quelle serate più fresche, quando c’è...

News Aziendali

È online il nuovo sito

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Nuova immagine per Forma Carni

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Forma, il BBQ dell’estate

Arriva l’estate. E con l’estate arriva la voglia di stare all’aperto, anche per pranzo o a cena. I Barbeque si accendono e le occasioni si moltiplicano, perché niente è più buono e coinvolgente di una bella grigliata in compagnia della famiglia o degli amici, nel...

WordPress Video Lightbox