Che tipo di carne si mangia a Natale?

21 Nov 2022

La cucina italiana è nota per la sua incredibile varietà: ogni regione ha i suoi piatti tipici per ogni occasione e da Nord a Sud materia prima e sapori cambiano notevolmente. Ci sono però dei fili conduttori: a Natale, ad esempio, per quanto di città in città le ricette culinarie possano variare, tutti sanno che la materia prima è ovunque la carne. Ma che tipo di carne si mangia a Natale?

Vediamo tutte le varianti della Penisola, regione per regione, partendo dal Nord fino alle Isole maggiori.

Che tipo di carne si mangia a Natale nel Nord Italia?

Valle d’Aosta

In Valle d’Aosta a Natale non può mancare un antipasto di mocetta con crostini al miele, lardo e castagne caramellate. La mocetta è un salume tipico valdostano e non è altro che carne di camoscio essiccata.

È inoltre immancabile la tradizionale carbonade valdostana: un piatto a base di carne di manzo speziata cotta nel vino rosso e servita insieme alla polenta.

Piemonte

In un vero pranzo di Natale piemontese non possono mancare i tipici agnolotti ripieni di carne di coniglio, vitello e suino accompagnati da un delizioso sugo di carne. Altri piatti tipici natalizi sono  poi il cappone (giovane gallo castrato) l’arrosto e il bollito misto a base di carne di manzo, cappone e cotechino, accompagnato da polenta o salsa verde.

Lombardia

In Lombardia, un pranzo natalizio prevede ravioli, tortelli e casoncelli ripieni di salsiccia (o salame) e carne macinata, immersi in un brodo di gallina o tacchino. Come secondo è poi tipico il cappone, farcito con castagne, noci, pane, salsiccia e interiora o anche carne macinata di maiale, prosciutto cotto, mortadella e frutta secca.

Trentino-Alto Adige

Spostandoci in Trentino-Alto Adige, i tipi di carne tipici per il pranzo natalizio sono il capretto e il capriolo al forno, il gulasch di manzo, il cervo in salsa di ginepro (o anche di frutti rossi) e lo spezzatino di capriolo accompagnato da marmellata ai frutti rossi. Tipicamente tutti questi piatti vengono serviti insieme alla polenta. Come primo piatto natalizio, invece, in Trentino-Alto Adige sono tipici i canederli.

Veneto

In Veneto, il pranzo del 25 Dicembre è caratterizzato da un abbondate antipasto di salumi misti, come la salsiccia luganega o la soppressa, ed un buon primo di gnocchi al sugo d’anatra. La carne tipica dei secondi piatti è invece il vitello lesso o il maiale con pearà (che nel dialetto veneto significa “pepata”).

Friuli Venezia Giulia

Un piatto natalizio tipico del Friuli Venezia Giulia è la brovada e muset: una zuppa di cotechino e rape. Sono poi tipici la trippa soffritta con formaggio e sugo ed il gulasch a base di carne, lardo, paprika, patate, carote e un soffritto di cipolla.

Liguria

In Liguria sono invece tipici i ravioli di vitello e animelle ed i natalini serviti in un brodo di cappone e polpettine di salsiccia. Sono poi tipici gli stecchi fritti: spiedini di rigaglie di pollo con funghi, besciamella e parmigiano.

Emilia Romagna

Infine, l’ultima regione del Nord Italia: l’Emilia Romagna. Qui i tipici piatti natalizi a base di carne sono i tortellini in brodo di carne, le lasagne al ragù, il cotechino di Modena, zampone e lenticchie ed infine il famoso bollito di carne.

Che tipo di carne si mangia a Natale nel Centro Italia?

Toscana

Siamo finalmente giunti in Toscana, nell’Italia centrale. Qui un tipico pranzo natalizio comprende il bardiccio (salsiccia di maiale e finocchio), i crostini di fegatini e l’arrosto di anatra, faraona, tordi e fegatelli con l’immancabile cappone ripieno.

Umbria

Come in Toscana, anche in Umbria i crostini di fegatini sono un tipico antipasto natalizio, insieme a grandi taglieri colmi di salumi e formaggi vari. Fra i primi piatti sono poi tipici i cappelletti ripieni di piccione e cappone con sugo di carne, spesso associati alle pappardelle al sugo di cinghiale o lepre. I tipici secondi sono poi il cappone in brodo, il bollito misto, l’agnello o il maiale arrosto, la parmigiana di carne, il cotechino, le salsicce in umido e la gelatina di pollo.

Marche

Nelle Marche, un tipico primo natalizio sono i cappelletti in brodo di gallina o cappone e ripieni di prosciutto, pollo, manzo e maiale. Fra i secondi sono poi i vincigrassi conditi con un sugo di manzo, pollo, prosciutto e funghi.

Lazio

Infine, concludiamo i tipi di carne per la festa di Natale del Centro Italia con il Lazio. Qui è tipica la coratella in umido (un piatto a base di agnello), ma anche il tacchino ripieno e il tradizionale bollito misto di carne.

Che tipo di carne si mangia a Natale nel Sud Italia?

Abruzzo

Un pranzo di Natale abruzzese prevede sicuramente un bel coniglio ripieno, la pecora alla cottora o alla neretese, il timballo alla teramana e la chitarrina con sugo di pallottine, ovvero minuscole polpettine.

Molise

In Molise, il pranzo natalizio comincia immancabilmente con abbondanti taglieri di salumi e insaccati come la salsiccia di fegato, la ventricina e il sagicciotto. Il pranzo prosegue poi con la zuppa alla santè, a base di polpette di carne, formaggio e crostini in brodo di gallina. Non possono poi mancare i cavatelli al ragù di maiale, la trippa, la polenta con frascategli, l’agnello e la tipica pampanella (carne di maiale ricca di spezie) di costine al forno.

Campania

In Campania sono tipici il capretto, il cappone imbottito e il lesso di carne. Fra i primi non possono invece mancare i tortellini in brodo, le lasagne e i cannelloni, oltre alla tipica “minestra meritata”, a base di maiale e verdure in brodo.

Basilicata

In Basilicata, tra i primi piatti più tipici sono gli strascinati (il cui nome deriva dal metodo di preparazione, ovvero trascinandoli sul piano da lavoro con le dita) e la minestra di scarole e verza, cotta in brodo di carne e completata con del formaggio.

Calabria

Capretto e agnello con patate e legumi non possono sicuramente mancare in un vero Natale calabrese, così come non può mancare un bel maiale arrosto. Fra i primi piatti tipici della Calabria ricordiamo invece le scilatelle al ragù e la pasta al forno con uova, salsiccia, polpettine di carne e soppressata.

Puglia

In Puglia, il tradizionale pranzo natalizio prevede invece l’agnello al forno con lampisconi o con patate alla leccese, gli gnumeriedd (involtini di intestino di agnello o vitello cotti alla griglia) e i tortellini in brodo di carne. Nella zona di Foggia, inoltre, è tipica la zuppetta di Gesù Bambino: si tratta di uno sfornato con caciocavallo, brodo di tacchino, pane abbrustolito, mozzarelle e parmigiano.

Che tipo di carne si mangia a Natale nell’Italia Insulare?

Sardegna

Vediamo infine che tipo di carne si mangia a Natale nelle Isole: in Sardegna, dove noi di Forma Carni siamo di casa, è immancabile il famosissimo porceddu con il mirto. Sono poi tipici del pranzo natalizio l’agnello al forno, la cordula (intestino di agnello in tegame) e la coratella di agnello.

Sicilia

Concludiamo il nostro viaggio culinario con la Sicilia: qui sono tipici i ravioli di carne in brodo di gallina, l’agglassato di carne (manzo cotto nelle cipolle), il falso magro (un rotolo di carne con dentro salsiccia, mortadella, cipollotti e formaggio) e il pasticcio di Noto (pane ripieno di maiale tritato, ricotta, pasta, cavolfiore e pecorino).

Ecco un piccolo assaggio dell’incredibile varietà culinaria della nostra Penisola. Voi avete già scelto che tipo di carne preparare per Natale?

RICETTE & CONSIGLI

Ricetta fregola e salsiccia

La fregola con salsiccia è un gustosissimo primo piatto tipico della tradizione gastronomica della Sardegna, che si prepara con un formato di pasta di semola molto conosciuto e tra i più antichi dell’Isola: la fregola sarda. Questo particolare formato di pasta è...

Ricetta sugo con salsiccia

Il sugo con salsiccia è un condimento saporito e sostanzioso, ottimo per realizzare un indimenticabile primo piatto di pasta: meglio se si tratta di tagliatelle o tortiglioni, ma può andar bene anche con le classiche pennette o per condire una squisita pasta al forno...

Ricetta lenticchie e salsiccia

La ricetta lenticchie e salsiccia è un piatto tipico della tradizione contadina, completo e sostanzioso che non tramonta mai. Non stiamo parlando di una cena raffinata o un pranzo da preparare al volo, ma di un piatto unico che richiede lunghe cotture…e con l’obbligo...

Ricetta funghi e salsiccia

La ricetta funghi e salsiccia è tra le più apprezzate durante la stagione autunnale, quando iniziano le scampagnate alla ricerca di funghi porcini e champignon! Un grande classico a cui non si può rinunciare, soprattutto in quelle serate più fresche, quando c’è...

News Aziendali

È online il nuovo sito

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Nuova immagine per Forma Carni

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Forma, il BBQ dell’estate

Arriva l’estate. E con l’estate arriva la voglia di stare all’aperto, anche per pranzo o a cena. I Barbeque si accendono e le occasioni si moltiplicano, perché niente è più buono e coinvolgente di una bella grigliata in compagnia della famiglia o degli amici, nel...

WordPress Video Lightbox