Come riscaldare la carne alla griglia avanzata

17 Giu 2022

Le grigliate di carne sono notoriamente abbondanti e dedite a soddisfare un gran numero di invitati. Per questo motivo può essere difficile avere ben chiaro quanta carne verrà realisticamente consumata durante una grigliata e, per evitare che alcuni ospiti restino a pancia vuota, si finisce regolarmente con alcuni pezzi di carne avanzata.

Ma niente panico, gli avanzi di carne grigliata sono facilmente recuperabili e, nonostante non manterranno il gusto impareggiabile della prima cottura, saranno comunque abbastanza appetitosi.

Vediamo insieme come riscaldare la carne alla griglia avanzata, ma prima è d’obbligo ricordare alcune nozioni preliminari.

Prima di riscaldare la carne: accorgimenti e precauzioni

Prima di scoprire come riscaldare la carne alla griglia avanzata bisogna avere ben chiari alcuni comportamenti da rispettare al fine di prevenire rischi per la salute o una modifica eccessiva del gusto.

  • Evita di riscaldare gli avanzi di carne più di una volta: purtroppo, se il pezzo di carne è già stato precedentemente riscaldato dovrai buttarlo. Evita anche di congelare gli avanzi di carne più di una volta (ovvero dopo averli scongelati).
  • I pezzi di carne avanzata possono essere conservati tramite congelamento fino a 4 mesi. Tuttavia, quando vorrai riscaldare un avanzo di carne congelato, dovrai assicurarti che sia prima completamente scongelato. A questo fine potai utilizzare l’impostazione di scongelamento del forno a microonde.
  • Quando riscaldi gli avanzi di carne devi assicurarti che raggiungano una temperatura di 165°C e che la mantengano costante per almeno due minuti.
  • Se non vuoi congelare gli avanzi, abbi cura che si raffreddino entro un massimo di 2 ore e consumali entro 4 giorni (conservandoli, ovviamente, dentro il frigorifero).

Ora che abbiamo chiarito questi importanti concetti, vediamo finalmente come riscaldare la carne alla griglia avanzata. Bando agli sprechi!

In forno a microonde

Esistono vari modi per riscaldare la carne avanzata: noi partiremo col metodo più veloce, ovvero nel forno a microonde.

Per rendere il prezzo di carne più succoso e saporito consigliamo di aggiungere qualche salsa (ad esempio la salsa di soia, la salsa barbecue o anche del semplice aceto balsamico).

Adagia la carne a marchio Forma su un piatto adatto al microonde e coprilo con un coperchio. Poi, procedi a riscaldare la carne per pochi minuti a temperatura media, così da non modificarne le caratteristiche organolettiche.

In forno tradizionale

Se non possiedi (o non vuoi utilizzare) un forno a microonde, puoi riscaldare la carne avanzata anche nel forno tradizionale. Naturalmente questo richiederà un allungamento dei tempi.

Per prima cosa scongela il pezzo di carne (o toglilo dal frigo) e, una volta che abbia raggiunto la temperatura ambiente per qualche minuto, aspetta altri tre quarti d’ora prima di infornare. Durante questo tempo, pre-riscalda il forno a 250°C.

Una volta trascorso il tempo di attesa necessario, adagia la carne su una teglia da forno e aggiungi un po’ di olio extravergine di oliva, così che non risulti secca. Poi, copri il tutto con un foglio di alluminio, in modo da contenere il vapore e l’umidità della carne.

Il tempo necessario affinché la carne sia riscaldata a dovere varia dai 10 minuti al quarto d’ora, a seconda del pezzo di carne. Prima di impiattare sarà necessario controllare la temperatura: assicurati che la carne sia sufficientemente calda.

Un’alternativa è quella di infornare la bistecca a 120°C per circa mezz’ora e poi scottarla da entrambi i lati in padella insieme ad un filo d’olio (circa un minuto per lato). Questa variante darà alla bistecca un tocco in più, facendola diventare croccante e golosissima.

In pentola

Per riscaldare la carne in pentola, noi consigliamo il metodo della “bistecca in un sacchetto“: sembra strano e complicato, ma è un modo semplice, efficace e veloce per riscaldare la tua bistecca avanzata.

Per prima cosa procurati un sacchetto di plastica che abbia la chiusura ermetica. Poi versa al suo interno gli aromi e i condimenti che insaporiranno la carne: alcuni esempi sono cipolle tritate, sedano, erbe aromatiche, aglio o scalogno, sale e pepe e via dicendo: non c’è nulla di sbagliato. Infine, metti la bistecca all’interno del sacchetto e sigillalo accuratamente.

Dopo aver preparato il sacchetto, metti sul fuoco una pentola piena d’acqua. Una volta che l’acqua inizia a bollire, metti il sacchetto a mollo nell’acqua bollente e attendi circa 5 minuti (minuto più, minuto meno, a seconda della grandezza della bistecca).

Accompagna con un buon bicchiere di vino rosso e buon appetito!

RICETTE & CONSIGLI

Ricetta fregola e salsiccia

La fregola con salsiccia è un gustosissimo primo piatto tipico della tradizione gastronomica della Sardegna, che si prepara con un formato di pasta di semola molto conosciuto e tra i più antichi dell’Isola: la fregola sarda. Questo particolare formato di pasta è...

Ricetta sugo con salsiccia

Il sugo con salsiccia è un condimento saporito e sostanzioso, ottimo per realizzare un indimenticabile primo piatto di pasta: meglio se si tratta di tagliatelle o tortiglioni, ma può andar bene anche con le classiche pennette o per condire una squisita pasta al forno...

Ricetta lenticchie e salsiccia

La ricetta lenticchie e salsiccia è un piatto tipico della tradizione contadina, completo e sostanzioso che non tramonta mai. Non stiamo parlando di una cena raffinata o un pranzo da preparare al volo, ma di un piatto unico che richiede lunghe cotture…e con l’obbligo...

Ricetta funghi e salsiccia

La ricetta funghi e salsiccia è tra le più apprezzate durante la stagione autunnale, quando iniziano le scampagnate alla ricerca di funghi porcini e champignon! Un grande classico a cui non si può rinunciare, soprattutto in quelle serate più fresche, quando c’è...

News Aziendali

È online il nuovo sito

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Nuova immagine per Forma Carni

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Forma, il BBQ dell’estate

Arriva l’estate. E con l’estate arriva la voglia di stare all’aperto, anche per pranzo o a cena. I Barbeque si accendono e le occasioni si moltiplicano, perché niente è più buono e coinvolgente di una bella grigliata in compagnia della famiglia o degli amici, nel...

WordPress Video Lightbox