Come cucinare il girello di bovino adulto

3 Lug 2020

Il girello di bovino è un taglio di carne particolarmente succulento e apprezzato per il suo gusto delicato e la versatilità con cui si adatta a qualsiasi tipo di ricetta. Parte molto pregiata, il girello è una carne magra e priva di nervature spesso utilizzata nella preparazione di arrosti, involtini e piatti dai sughi più elaborati, come la pizzaiola e il vitello tonnato.

Chiamato anche magatello, il girello di bovino adulto si caratterizza per la tenerezza al momento del taglio, che lo rende perfetto per essere utilizzato anche nella preparazione dei brasati. Considerato una carne prelibata, il girello di vitello o di bovino adulto è considerato un secondo piatto che richiede lunghe cotture, soprattutto se stufato, ma si degusta molto bene anche in ricette più veloci.

Ecco come cucinare il girello di bovino adulto per apprezzarne meglio il gusto, dai tempi di cottura agli errori da evitare per non asciugarlo.

Come cucinare il girello di bovino adulto: ricette e consigli utili

Il girello di bovino è il protagonista di diverse ricette, dagli antipasti di terra ai succulenti secondi piatti può essere l’ingrediente principale della tavola se preparato nel modo giusto. Il modo classico di cucinarlo è la cottura in forno in abbinamento alle patate, ma questa carne si apprezza anche in altri modi, ecco alcune idee per prepararlo e cucinarlo nel rispetto dei giusti tempi di cottura.

Arrosto di girello

Per preparare l’arrosto di girello è necessario cuocerlo in una pentola capiente e alta, dove si farà rosolare la carne fino a doratura insieme ad un trito di cipolle, aglio, carote e sedano, con aggiunta di un rametto di rosmarino.

Una volta ammorbidite le verdure, la cottura prosegue a fiamma bassa con l’aggiunta di vino e poca acqua, cercando di evitare che la carne si secchi.

Al termine della cottura sarà necessario dividere il pezzo di carne tagliandolo a fette per poterlo impiattare, per poi realizzare una crema di verdure frullando il condimento che lo accompagna in pentola.

Servire quindi l’arrosto di girello tagliato a fette a temperatura ambiente con la salsa di verdure ben calda.

Girello al forno

Il girello al forno con le patate è un classico della cucina italiana, gustoso e facile da preparare. Oltre a questi due ingredienti per cucinarlo serviranno anche alcuni spicchi di aglio, sale e pepe nero, olio e rosmarino, oltre al vino bianco con cui sfumare la carne a metà cottura.

Per preparare il girello al forno sarà sufficiente trasferire le patate tagliate a tocchetti e condite con spezie, olio e sale all’interno di una capiente teglia da forno ben unta alla temperatura di 200°C.

Legare quindi la carne con uno spago da cucina facendo un doppio nodo dopo averne eliminato le parti più grasse, arrotolatelo per bene fino a legarlo completamente lasciando un po’ di spazio tra un nodo e l’altro e, girando la carne dall’altro lato, saldate il tutto facendo un nodo opposto al primo.

Inserite il rosmarino intero, salate e pepate, quindi rosolate la carne in una padella con olio d’oliva, poi sfumate con il vino bianco, fino a farlo evaporare completamente. Prima del termine della cottura spegnete la fiamma e trasferite l’arrosto nella teglia con le patate e finite di cuocerlo. Servite tiepido.

I tempi di cottura in questa ricetta possono sensibilmente variare sia in rapporto al tipo di forno che alla grandezza del taglio di carne scelta.

Tartare e carpacci

Il girello è un tipo di carne ideale da tagliare a fette e perfettamente digeribile, per questo motivo, oltre che per il suo gusto delicato e la sua consistenza, è particolarmente adatto anche a carpacci e tartare.

Per preparare la tartare di manzo è indispensabile scegliere carne fresca e di qualità, in genere filetto e controfiletto sono le parti più adatte a questa leggera ricetta ma si può ricorrere anche ad altri tipi di carne, come noce e scamone.

Per un buon carpaccio è sufficiente tagliare la carne a fettine sottili e abbinarla a parmigiano, funghi, rucola e grana o avocado, secondo le proprie preferenze.

Vitello tonnato

Per preparare questo piatto in genere si utilizza il girello di vitello ma anche la carne di bovino adulto permetterà di ottenere un succulento e gustoso risultato.

La ricetta richiede la preparazione di una salsa di accompagnamento a base di uova, tonno e acciughe sott’olio, allungata con il brodo di cottura della carne. Il girello, una volta privato del grasso e di eventuali nervature, si cucina in pentola con l’aggiunta di verdure, pepe nero e di acqua e vino per coprirlo, unendo poi olio e sale e cuocendo fino al punto di ebollizione.

La cottura prosegue quindi a fiamma bassa per una quarantina di minuti, per poi procedere a scolare la carne e farla raffreddare. Dopo aver scolato anche le verdure le si unisce al tonno sgocciolato, alle acciughe sott’olio e alle uova sode per frullare il tutto e realizzare la crema che servirà da condimento per la carne.

La preparazione del vitello tonnato termina disponendo la carne a fettine su un piatto con la salsa al centro per condirlo e l’aggiunta di alloro e capperi per decorare.

 

RICETTE & CONSIGLI

Ricetta pasta, zucca e salsiccia

La pasta con zucca e salsiccia è un primo piatto rustico e saporito perfetto per la stagione autunnale, che unisce in modo equilibrato dolcezza e sapidità per accontentare tutti i gusti. Questa accoppiata è un classico della cucina italiana particolarmente apprezzato...

Ricetta risotto con salsiccia

Il risotto con salsiccia è un gustoso primo piatto particolarmente apprezzato per il suo gusto deciso e l’invitante profumo, facile da preparare e adatto a qualsiasi occasione. Veloce ed economica, questa succulenta pietanza si prepara in pochi passaggi e secondo...

Ricetta salsiccia e patate

Quella tra salsiccia e patate è un’accoppiata vincente che conquista i palati degli amanti della carne e dei piatti tradizionali della cucina italiana, soprattutto per il gusto e la facilità di preparazione. Perfetto per una grigliata tra amici o per un pranzo in...

Ricetta polenta e salsiccia

La ricetta polenta e salsiccia è un piatto povero della tradizione gastronomica italiana, apprezzato e preparato soprattutto nei mesi invernali. L’origine della preparazione, infatti, è della zona settentrionale d’Italia e, in particolare, del Veneto. È una ricetta...

News Aziendali

È online il nuovo sito

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Nuova immagine per Forma Carni

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Forma, il BBQ dell’estate

Arriva l’estate. E con l’estate arriva la voglia di stare all’aperto, anche per pranzo o a cena. I Barbeque si accendono e le occasioni si moltiplicano, perché niente è più buono e coinvolgente di una bella grigliata in compagnia della famiglia o degli amici, nel...

WordPress Video Lightbox