Agnello con carciofi alla campidanese

27 Mag 2024

Una versione più saporita della classica ricetta dell’agnello al forno è quella tipica del Campidano, la pianura più importante della Sardegna, estesa tra il golfo di Cagliari e quello di Oristano.

L’agnello con carciofi alla campidanese è un secondo piatto sostanzioso che, oltre ai carciofi spinosi sardi, teneri e croccanti allo stesso tempo, prevede l’aggiunta dei pomodori secchi, i quali creano un delizioso contrasto con il sapore amaro degli ortaggi e quello dolce della carne, e di un bicchiere di Vernaccia, il vitigno a bacca bianca tipico della provincia di Oristano che dà origine ad un vino dal sapore complesso e persistente.

Alcune informazioni prima di cominciare

L’agnello viene fatto cuocere lentamente in una casseruola assieme ai carciofi e ad altri aromi, dando vita ad un piatto ricco di profumi e sapori, davvero irresistibile. Può essere anche preparato in anticipo e riscaldato al momento.

Per una versione ancora più completa, è possibile aggiungere delle patate tagliate a tocchetti. Esiste anche una variante che prevede di cuocere l’agnello e i carciofi in forno.

Seguendo tutti i passaggi della ricetta riuscirete a preparare a casa vostra questo piatto della tradizione povera e pastorale dell’isola, perfetto per il pranzo della domenica.

Ingredienti

La carne di agnello, protagonista di numerosi piatti della cucina sarda, è nutriente e gustosa. L’allevamento e la lavorazione dell’agnello sardo IGP rappresentano una delle attività più importanti del Gruppo Forma proprio per la peculiarità di questa carne, tutelata e protetta da IGP. Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di agnello di Sardegna IGP
  • 6 carciofi spinosi sardi
  • 2 pomodori secchi
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 bicchiere di vino Vernaccia
  • 1 limone
  • Brodo vegetale q.b.
  • Prezzemolo
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Come preparare l’agnello con carciofi alla campidanese

Lavate e pulite i carciofi spinosi sardi, tipici del periodo primaverile, eliminando le foglie esterne più dure, le punte e la barbetta centrale. Tagliateli a spicchi e metteteli a bagno in acqua con succo di limone per evitare che si anneriscono.

Preparate un trito di aglio, prezzemolo, pomodori secchi tagliuzzati e cipolla. Mettete il tutto in una casseruola capiente e fate rosolare nell’olio extravergine d’oliva.

Tagliate l’agnello a pezzi e aggiungetelo nel tegame. Cuocete a fiamma alta, sfumate con la Vernaccia o altro vino bianco e poi abbassate il fuoco. Proseguite la cottura per altri 10 minuti.

Dopo averli scolati dall’acqua acidulata, aggiungete i carciofi quando la carne sarà diventata tenera e regolate di sale. Mescolate e mettete il coperchio; completate la cottura per circa 15 minuti, bagnando di tanto in tanto con un po’ di brodo caldo o acqua per non farlo asciugare troppo. Non vi resta che spolverizzare a piacere con un po’ di pepe e servire caldo l’agnello con carciofi alla campidanese nei piatti con del pane fresco per chi volesse fare la scarpetta nel sughetto saporito.

RICETTE & CONSIGLI

Tacos con carne macinata

I tacos sono una pietanza tipica della cucina tex-mex; si tratta di tortillas, simili alle nostre piadine, a base di farina di mais, piegate a metà per formare una mezzaluna e farcite con diversi ingredienti e condimenti.

Carne cruda alla piemontese

La carne cruda alla piemontese è una ricetta della tradizione che può essere servita come antipasto, leggero, ricco di sapore e sofisticato. La ricetta originale piemontese prevede che la carne sia battuta al coltello.

Filetto di maiale alla griglia

Il filetto di maiale alla griglia è un secondo piatto magro e semplice da realizzare anche per chi non è esperto in cucina. Richiede però una particolare attenzione nella cottura perché altrimenti rischia di diventare asciutto e stopposo.

News Aziendali

È online il nuovo sito

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Nuova immagine per Forma Carni

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Forma, il BBQ dell’estate

Arriva l’estate. E con l’estate arriva la voglia di stare all’aperto, anche per pranzo o a cena. I Barbeque si accendono e le occasioni si moltiplicano, perché niente è più buono e coinvolgente di una bella grigliata in compagnia della famiglia o degli amici, nel...

WordPress Lightbox