Quanto dura il brodo di carne in frigo?

5 Feb 2024

Il brodo di carne è una preparazione di base della cucina italiana molto versatile: può essere infatti usato per servire i tortellini, i passatelli, i cappelletti, per cuocere risotti, si può utilizzare la carne lessa per realizzare delle gustose polpette oppure può essere mangiata da sola accompagnata da delle verdure bollite.

Ogni famiglia ha la sua ricetta ma ciò che le accomuna è la cottura prolungata. Prepararlo in casa è sicuramente più salutare invece di ricorrere al dado pronto, certo è che bisogna avere abbastanza tempo a disposizione. Proprio per questo spesso se ne prepara in abbondanza. Ma quanto dura il brodo di carne in frigo?

Come conservare il brodo di carne in frigo correttamente

Avete preparato dell’ottimo brodo con la carne bovina Forma?

Fonte di proteine, aminoacidi e minerali, è quello che ci vuole quando desideriamo riscaldarci o combattere i malanni di stagione.

Forse non tutti sanno che il brodo di carne è uno degli alimenti più soggetti a contaminazione batterica. I batteri proliferano ad una temperatura compresa tra i 5° e i 65°, bisogna evitare perciò di lasciare il brodo a temperatura ambiente più del tempo utile a raffreddarsi del tutto e in estate si consiglia di accelerarne il raffreddamento mettendo la pentola “a bagnomaria” in acqua e ghiaccio. È inoltre fondamentale utilizzare coperchio e mestoli ben puliti. L’ideale sarebbe usare la pentola a pressione perché mantiene al suo interno un ambiente asettico per tutto la fase di cottura e raffreddamento.

Seguendo alcune accortezze riuscirete a conservare il brodo di carne in maniera sicura senza rischi per la salute. Ecco come fare per conservarlo in frigorifero:

  • Quando la cottura è terminata, togliete la carne e le verdure e tenetele da parte.
  • Mettete il coperchio pulito accuratamente e asciugato sulla pentola del brodo di carne.
  • Riportate ad ebollizione per qualche minuto.
  • Togliete la pentola dal fuoco e fatela raffreddare. In estate si consiglia di immergere la pentola in un contenitore con acqua e ghiaccio.
  • Riponete il brodo in frigorifero all’interno della pentola chiusa con coperchio per 6 ore o una notte, poi procedere a sgrassarlo con un mestolo e a filtrarlo con un colino rivestito con un canovaccio un po’ inumidito.
  • Ora il brodo è pronto per essere conservato in frigo all’interno di un contenitore chiuso ermeticamente.

Quanto dura il brodo di carne in frigo

Dopo che avete eseguito tutti i passaggi per conservarlo in maniera sicura, vi starete domandando quanto dura il brodo di carne in frigo. La sua durata è di 3 giorni e va riposto sul ripiano più basso del frigo all’interno di un contenitore di vetro o in recipienti per alimenti sterili. Entro tre giorni potete così adoperarlo per tante altre ricette.

È possibile conservare il brodo anche per periodi più lunghi nel congelatore, ma solo se sono stati utilizzati ingredienti freschi. Potete versarlo in barattoli di vetro sterilizzati lasciando uno spazio vuoto in modo che l’aumento del volume durante la congelazione non provochi la rottura. Ricordate di apporre un’etichetta con la data di congelamento e di scongelarlo al momento del bisogno.

RICETTE & CONSIGLI

Biscotti con strutto al posto del burro

In questo articolo spiegheremo come fare dei biscotti con strutto al posto del burro, ideali per una golosa merenda o per accompagnare il caffè o tè.

Carne cruda alla piemontese

La carne cruda alla piemontese è una ricetta della tradizione che può essere servita come antipasto, leggero, ricco di sapore e sofisticato. La ricetta originale piemontese prevede che la carne sia battuta al coltello, cioè tagliata senza l’impiego di macchinari e senza riscaldarla.

Filetto di maiale alla griglia

Il filetto di maiale alla griglia è un secondo piatto magro e semplice da realizzare anche per chi non è esperto in cucina. Richiede però una particolare attenzione nella cottura perché altrimenti rischia di diventare asciutto e stopposo.

Insalata di carne cruda

L’insalata di carne cruda è una deliziosa e raffinata pietanza, realizzata con pochissimi ingredienti. Perfetta sia come antipasto che come secondo piatto, vi stupirà per il perfetto equilibrio tra la morbidezza della carne cruda e la vivacità dei condimenti freschi e genuini.

News Aziendali

È online il nuovo sito

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Nuova immagine per Forma Carni

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Forma, il BBQ dell’estate

Arriva l’estate. E con l’estate arriva la voglia di stare all’aperto, anche per pranzo o a cena. I Barbeque si accendono e le occasioni si moltiplicano, perché niente è più buono e coinvolgente di una bella grigliata in compagnia della famiglia o degli amici, nel...

WordPress Lightbox