Come cucinare l’agnello al forno

14 Apr 2021

L’agnello al forno è un classico secondo piatto che si può cucinare tutto l’anno, magari come valida alternativa alla carne di manzo, pollo o tacchino. L’accostamento più tipico è l’agnello al forno con le patate, ma sono tanti i contorni che lo possono accompagnare.

I tagli che vengono più utilizzati per questa ricetta sono: il cosciotto, intero oppure dopo averlo disossato, il carré (o lombata) uno dei tagli più pregiati da cui si ricavano le costine e le costolette d’agnello e infine il petto, che viene in genere privato dell’osso, se ne ricavano quindi delle fette che vengono arrotolate e talvolta farcite. Questo tipo di taglio è più duro ed è per questo che viene principalmente cotto al forno o usato in quelle ricette che prevedono dei tempi di cottura più lunghi. Qualsiasi tipo di carne scegliate, sarà sicuramente apprezzato da tutti perché con le carni Forma non si sbaglia mai.

Se volete sapere come cucinare l’agnello al forno non vi resta che leggere questi consigli e indossare il grembiule!

Tempi di cottura

I tempi per la preparazione di questa ricetta non sono lunghi, ma la cottura è piuttosto lenta, richiede circa un’ora e mezza, quindi, mentre la carne sarà infornata potrete dedicarvi ad altre cose per ottimizzare il tempo. Ovviamente può variare in funzione della quantità effettiva di carne e della potenza del forno.

Si consiglia di controllare di tanto in tanto lo stato di cottura per non sbagliare. Ricordate che la carne di agnello va marinata la sera prima se possibile, così da profumarla, renderla più tenera e sgrassare il sapore, e che una volta tolto dal frigo è necessario attendere un paio d’ore per non far indurire la carne.

Ecco gli ingredienti e come cucinare l’agnello al forno.

Ingredienti

  • Agnello di Sardegna IGP 1 kg
  • Cipollotti 1
  • Aglio
  • Succo di limone
  • Vino bianco secco
  • Timo
  • Rosmarino
  • Salvia
  • Alloro
  • Bacche di ginepro
  • Sale fino e pepe nero q.b.
  • Olio extravergine d’oliva
  • Patate rosse 1 kg (per il contorno)

Preparazione

La marinatura è un passaggio fondamentale per qualunque modo decidiate di cucinare la carne di agnello.

Per fare ciò: prendete i pezzi di agnello, sciacquateli sotto l’acqua corrente e metteteli in una ciotola capiente insieme al vino bianco o vino rosso, le erbe aromatiche (rosmarino, alloro e timo), il sale, il pepe e l’aglio. In alternativa, si può usare il succo di limone, avendo cura di eliminare i semini, il vino bianco e le bacche di ginepro schiacciate. Coprite con la pellicola e fate marinare in frigorifero per due o tre ore (preferibile fare questa operazione la sera prima in modo da lasciare la carne una notte intera in frigorifero).

Se avete poco tempo, lasciate riposare la carne almeno 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, tirate fuori dal frigorifero la marinata di agnello un paio di ore prima della cottura, nel caso lo abbiate lasciate molto tempo in frigo, scolatelo bene e a questo punto preriscaldate il forno a 180°-195° in modalità statica.

Preparate le patate: sciacquatele bene sotto l’acqua corrente e asciugatele. Tagliatele a metà e ponetele in una teglia da forno e condite con olio, il cipollotto e aggiungete l’agnello con gli aromi, escludendo solo l’aglio. Unite il timo e rosmarino, coprite con l’acqua condite con l’olio di oliva, infine salate e pepate. Mescolate e cuocete in forno statico preriscaldato a 195° e lasciate cuocere per 1 ora e mezza.

A metà cottura, se l’agnello cuoce prima delle patate, potete coprire la teglia con un foglio di carta alluminio per non far seccare troppo la carne. Una volta terminata la cottura, sfornate, lasciare riposare una decina di minuti e portate in tavola ben caldo il vostro agnello al forno con le patate.

Il segreto dello chef

Se durante la cottura il liquido dovesse asciugarsi troppo, aggiungete un po’ di acqua tiepida.

Non è tutto. Volete preparare un secondo piatto come dei veri chef?

Allora dovete dotare l’agnello di una crosta, che può essere fatta con pangrattato, una sfoglia di pasta, oppure frutta secca tritata.

È molto semplice e lascerete tutti a bocca aperta: lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente e con una spatola create una crema con prezzemolo tritato e aglio, riponetelo in frigorifero.

In una pentola mettete l’olio con aglio, rosmarino e timo. Unite la carne d’agnello (il carré) e lasciate insaporire per una decina di minuti. Condite con sale e pepe e lasciate raffreddare. Quando la carne si sarà un po’ sfreddata, avvolgetela con la pasta sfoglia. Lasciate cuocere in forno preriscaldato a 200° per 45 minuti. A cottura quasi ultimata, spennellata la sfoglia con il burro precedentemente preparato. In questo modo avrete un agnello degno dei migliori ristoranti!

Altri contorni interessanti che si possono abbinare all’agnello al forno sono: i piselli, verdure alla griglia o al vapore, mentre per un abbinamento più leggero, si può optare per una fresca insalata.

RICETTE & CONSIGLI

Ricetta fregola e salsiccia

La fregola con salsiccia è un gustosissimo primo piatto tipico della tradizione gastronomica della Sardegna, che si prepara con un formato di pasta di semola molto conosciuto e tra i più antichi dell’Isola: la fregola sarda. Questo particolare formato di pasta è...

Ricetta sugo con salsiccia

Il sugo con salsiccia è un condimento saporito e sostanzioso, ottimo per realizzare un indimenticabile primo piatto di pasta: meglio se si tratta di tagliatelle o tortiglioni, ma può andar bene anche con le classiche pennette o per condire una squisita pasta al forno...

Ricetta lenticchie e salsiccia

La ricetta lenticchie e salsiccia è un piatto tipico della tradizione contadina, completo e sostanzioso che non tramonta mai. Non stiamo parlando di una cena raffinata o un pranzo da preparare al volo, ma di un piatto unico che richiede lunghe cotture…e con l’obbligo...

Ricetta funghi e salsiccia

La ricetta funghi e salsiccia è tra le più apprezzate durante la stagione autunnale, quando iniziano le scampagnate alla ricerca di funghi porcini e champignon! Un grande classico a cui non si può rinunciare, soprattutto in quelle serate più fresche, quando c’è...

News Aziendali

È online il nuovo sito

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Nuova immagine per Forma Carni

I nostri stabilimenti si trovano a Macomer, nel Marghine, ovvero nel cuore della Sardegna. Qui si sviluppa la nostra filiera e qui lavoriamo.

Forma, il BBQ dell’estate

Arriva l’estate. E con l’estate arriva la voglia di stare all’aperto, anche per pranzo o a cena. I Barbeque si accendono e le occasioni si moltiplicano, perché niente è più buono e coinvolgente di una bella grigliata in compagnia della famiglia o degli amici, nel...

WordPress Video Lightbox